.
Annunci online

TheGianlucaTV
27 ottobre 2012

Delirio Berlusconi: lunga difesa di sè e attacco a Monti e magistratura #ancoratu


live Twitting durante la conferenza stampa
:


La Biancofiore in adorazione su SkyTG24 non si può sentire Perché una donna deve ridursi così? #ancoratu


Grande riforma della giustizia: i giudici e i PM non potranno prendere il caffè nello stesso bar o leggere lo stesso quotidiano #ancoratu


enrico mentana ?@ementana

Fa un passo indietro ma non si ritira, dà battaglia sulla giustizia ma resta nelPdl, criticaMonti ma non ritira la fiducia: indeciso a tutto



"Separazione fisica di giudici ed avvocati dell'accusa" Ora passa alle minacce #ancoratu



B alla giornalista del TG1: "può comunicare al Dott Vespa che sono disponibile" E il Dott Vespa secondo voi sarà disponibile? #ancoratu



E manda anche un messaggio tramite la giornalista del TG1: "può comunicare al Dott Vespa che sono disponibile" #ancoratu



"Se c'è qualcuno che non si è mai occupato della televisione, questo sono io" E' un comico intramontabile! #ancoratu



"Le primarie ci saranno solo se non farò marcia indietro": scommettiamo? #ancoratu



Comunque gli deve bruciare davvero tanto,lui che si sentiva intoccabile,che si sia arrivati a sentenza, per quanto di primo grado #ancoratu


Marco Guarneri ?@Neer01

Ghedini dice che è la peggior sentenza che lui abbia mai visto: ettecredo! È il primo processo a #Berlusconi arrivato alla fine



"La mia sentenza più folle di quella degli scienziati", "magistratocrazia": il cadavere di Silvio #Berlusconi in diretta tv #ancoratu


DAVID PARENZO ?@DAVIDPARENZO

#berlusconi magistratocrazia!!!!!!! Ma qui siamo davvero al top Ora arrivano due signori vestiti di bianco e gli dicono "si accomodi "



Silvio #Berlusconi e Carlo De Benedetti ne "La rapina del millennio", al cinema #ancoratu



Ma "infine" non l'ha già detto tre volte?? #ancoratu #berlusconi



@giucruciani @DAVIDPARENZO prova a darne un senso politico, quando si tratta solo di puro delirio!



@DAVIDPARENZO tu provi a darne un senso politico Ma è solo un delirio!


Alessandro Robecchi ?@AlRobecchi

Ehi! Ex simpatizzanti, terzisti, paraculos! Prima di fare gli spiritosi su Silvio rendete soldi e scatti di carriera degli ultimi 20 anni



Quando sembra che il pippone sia finito, un breve respiro e "altra cosa" E l'agonia continua #ancoratu #berlusconi



Gli hanno detto: vai e saluta ma senza strafare E lui li ha ascoltati #ancoratu #berlusconi


jacopo iacoboni ?@jacopo_iacoboni

Oh comunque ha davvero ascoltato i consigli di Giuliano Ferrara e Gianni Letta per una "nobile uscita di scena" #ancoratu


Federico Mello ?@fedemello

E se adesso dichiarasse guerra alla Germania? #berlusconi #ancoratu


giuseppe cruciani ?@giucruciani

Partite un paio di ambulanze con quattro uomini forniti di tutto Siringhe, bende e camicie #Berlusconi


Economia, la Repubblica di Weimar, diritto costituzionale: ma gli hanno promesso che poteva parlare a caso prima di sparire? #ancoratu



La Corte Costituzionale piena di infiltrati bolscevichi: la solita solfa berlusconiana adesso su SkyTG24 ma è una replica? #ancoratu



Andrea Scanzi ?@AndreaScanzi

Cioè: i Pm mi condannano e io attacco la Repubblica di Weimar e Hitler Quando l'arteriosclerosi arriva, non fa sconti #ancoratu #Berlusconi

17 settembre 2008

La società della violenza e della disinformazione.

Un giovane italiano di origine africana, il diciannovenne Abdul Guiebre, dopo una serata passata per locali con gli amici, si ferma in un bar vicino alla stazione centrale di Milano. Probabilmente il ragazzo ruba dei biscotti e si allontana. I gestori, padre e figlio, decidono di seguirlo e, una volta raggiunto, lo colpiscono ripetutamente con una spranga fino ad ucciderlo. Questi sono i fatti.
Il giorno dopo, i quotidiani pubblicano la notizia in prima pagina. "Il Giornale", nel titolo, da particolare risalto al fatto che la Sinistra abbia subito gridato al razzismo, "che non c'è", precisa il foglio.
Ora, al di là di quello che gli inquirenti abbiano potuto dichiarare (che l'omicidio non è stato a sfondo razzista), mettere in risalto il lato, diciamo così, politico della vicenda dando subito voce agli oppositori del governo per smentirli allo stesso tempo, è dal mio punto di vista cattivo, anzi pessimo, giornalismo. La vicenda diventa lo sfondo sbiadito di una nuova polemica politica fra chi governa e chi sta all'opposizione. E i giornali la cavalcano.
Nessuno, invece, si chiede come si possa arrivare a tanto. Cosa possa spingere ad un tale massacro. La beffa di un pacchetto di biscotti? L'ingiustizia subita perché qualcuno vuole toglierti il frutto del tuo lavoro?
Ed ancora, qualcuno ha parlato per caso di "emergenza sicurezza", di impellente necessità di forze di polizia e militari per sorvegliare le strade delle città? No, nessun commento. Ed è ovvio che la morte di un italiano per mano di un extracomunitario equivale alla morte di un extracomunitario (o italiano di origine straniera, come in questo caso) per mano di un italiano. Cambiando l'ordine degli addendi, il prodotto non dovrebbe cambiare.
Ma cosa autorizza un essere umano a pensare che per difendere i propri diritti (come il diritto a non essere derubato) è giusto usare la violenza, o addirittura un'arma? Io un'ipotesi la farei. Qualcuno, in un determinato momento, ha deciso che la soluzione a tutti problemi del cittadino comune era mettergli in mano una pistola invitandolo implicitamente a sparare a vista in caso di pericolo (reale o presunto che fosse).
La riforma sulla legge della legittima difesa del 2006, aggiungendo due commi all’articolo 52 del Codice Penale, trasformò in non più punibile chi si difende da un’aggressione sparando o colpendo il malvivente con un’arma da taglio, con un corpo contundente, a patto che vi sia pericolo d’aggressione e non vi sia desistenza da parte dell’intruso. Il principio di "proporzione della difesa rispetto all'offesa" venne allargato, oltre che alla salvaguardia della propria incolumità, anche a quella dei beni (casa o attività professionale).
Una riforma da far west che alimenta ed offre il fianco all'odio, alla diffidenza ed alla giustizia sommaria. E non c'è da stupirsi se il passo verso un'interpretazione della norma in chiave del tutto garantista della violenza sia stato brevissimo, quasi impercettibile.
Attenti alla mia vita? Ti uccido prima. Attenti alla mia proprietà? Ti uccido prima. Questo è il tragico equivoco che molti italiani hanno metabolizzato dopo l'approvazione del provvedimento.
E' fuori dubbio che parlare di governo ed opposizione, prendendo le parti degli uni o degli altri nella solita corrida a cui siamo abituati, anche quando invece si dovrebbero fare i conti con un altro aberrante caso di deviazione sociale provocata da chi in teoria dovrebbe governare per il bene della comunità, è la soluzione migliore per chi chiude gli occhi, si tappa le orecchie ed attende che smetta il clamore.
Riposa in pace.


maggio        dicembre
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
TheGianlucaTV
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
archivio



Blog letto 1 volte
bacheca

Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory Join My Community at MyBloglog! BlogItalia.it - La directory italiana dei blog TopOfBlogs